Home

Storia e recupero

Il museo

Assam

I quaderni del Forte

Aperture e Orari

I Link

L’armamento e il presidio

Per la prima volta furono realizzate in una fortificazione italiana delle installazioni a pozzo: è il trionfo della tecnica, impianti con possibilità di brandeggio a 360°, installazione a scomparsa dove la casamatta metallica era sollevata solo all’atto del fuoco per tornare poi a nascondersi. E' una rivoluzione: in precedenza per battere un arco di territorio erano necessarie una serie di bocche da fuoco diversamente disposte, ora un’unica installazione era sufficiente a soddisfar qualsiasi esigenza. Dalla metà degli anni novanta il forte è effettivamente in funzione, con l’armamento schierato: due cannoni da 120/21 in installazioni a pozzo, quattro cannoni a tiro rapido da 57 in torrette a scomparsa, sei cannoni da 9 BR Ret nella Batteria bassa, due cannoni da 15 GRC Ret nella Batteria occidentale ed infine nel Magazzino artiglieria erano a disposizione quattro mortai da 9 BR Ret. Una potenza di fuoco non indifferente gestita da un distaccamento del 6° Reggimento d’Artiglieria da Fortezza.

S5 Box

LATEST NEWS!

LATEST NEWS!

Questo sito è aggiornato al Nuovo Regolamento Europeo sulla Protezione dei Dati Personali (GDPR) ed usa tecnologie e funzioni atte a migliorare la tua esperienza e sicurezza di navigazione (compliance by design and by default). Per registrarsi, compilare un form, contattarci, usufruire dei nostri servizi puoi accettare la nostra Privacy Policy. Chiudendo questo banner, scrollando la pagina o cliccando su qualsiasi elemento di questo sito manifesti la volontà di accettare la nostra Cookie Policy e l’utilizzo dei cookies.